La notizia del secolo: il cervello non invecchia. Non come te!

Tutti noi siamo portati a pensare che ogni parte del nostro corpo invecchi ed in effetti è così, quello che risulta nuovo e sorprendente è che non invecchia tutto allo stesso modo.

 

Studi scientifici dimostrano che l’invecchiamento del cervello può essere fortemente rallentato dall’apprendimento di nuove nozioni
 
La scoperta del secolo: il cervello non invecchia…basta solo fargli imparare cose nuove
Ebbene si, il cervello umano non invecchia insieme a noi, o almeno non sempre segue le tappe della nostra età: la notizia arriva dal Texas ed è il risultato degli studi di Denise Park.
Credenza comune è che ad un certo punto della vita, per quanto ci si voglia sentire giovani, il cervello cede il passo all’età e diventa meno attivo creando dei deficit mnemonici e non riuscendo più ad apprendere.

Fino ad ora ci hanno spiegato che per mantenere giovane la mente e riuscire a migliorare le prestazioni di memorizzazione dopo una certa età basta sollecitare l’attività allenandosi per esempio con cruciverba, letture, musica e anche viaggi.

Dall’università del Texas arriva una nuova verità: per mantenere giovane il cervello è necessario studiare!
Studiare ed applicarsi su nuove attività che possibilmente richiedano uno sforzo di apprendimento di livello di difficoltà medio-alto.

Lo studio si è svolto coinvolgendo 221 persone di età compresa tra i 60 e 90 anni impegnati 15 ore a settimana per 3 mesi. Ad alcuni di questi è stato chiesto di applicarsi in attività come la fotografia digitale, il quiting (tecnica utilizzata per realizzare coperte) e altre attività simili. Altri, invece, si sono tenuti occupati senza particolari sforzi, direttamente da casa, con le parole crociate o l’ascolto di musica. Altri ancora sono stati semplicemente stimolati all’interazione facendoli partecipare a spettacoli di vario genere o gite fuori porta.

I risultati: il primo gruppo (impegnato nell’apprendimento di nuove attività anche difficoltose) ha mostrato notevoli miglioramenti nell’attività di memorizzazione rispetto agli altri due gruppi che hanno svolto attività più semplici.

Il cervello dunque non invecchia ma va stimolato nel modo giusto, in termini propositivi cercando di spronare l’apprendimento anche con attività complesse ma comunque sempre nuove.
Insomma la scienza ci fornisce notizie incoraggianti, quindi applicarsi sempre in nuove cose!

Ti piacerebbe sapere come prenderti cura della tua memoria, allenarla e mantenerla sempre funzionante?

Stai cercando il metodo per non perderla definitivamente?

Vuoi Capire quali sono i segreti per studiare nella metà del tempo e memorizzare senza dover ripetere?

Scrivi i tuoi contatti al mio indirizzo mail [email protected] o prenota una Lezione Live o video Lezione gratuita a questo link
 
Faremo un’analisi del tuo stile di apprendimento e se vuoi capiremo quali sono le abitudini che è necessario modificare per raggiungere i tuoi obiettivi!