La nostra #10yearschallenge

10yearschallenge!

Ormai non si parla d’altro, quella che sembra essere, con il dovuto beneficio del dubbio, una strategia a vantaggio dell’intelligenza artificiale, di fatto è diventato il tormentone degli ultimi giorni sui social. Ora che Mark Zuckerberg, che si professa ufficialmente estraneo alla cosa, ne sia l’artefice o effettivamente uno spettatore come noi, sarà il tempo o qualcun altro a dircelo.

Quello che però fa davvero riflettere è la disponibilità di gran parte del popolo delle rete a rispolverare foto molto vecchie, 10 years old, e postarle per uno spietato confronto con un’immagine recente!
Tutti abbiamo voglia ogni tanto di guardarci indietro, osservare le cose da un punto esatto, e misurare i passi che abbiamo fatto da quel punto a quello in cui ci troviamo ora.
Ad alcuni sembrerà di aver superato le colonne d’ Ercole, ad altri di essere invecchiati e basta, ad altri di essere cresciuti sotto più punti di vista.
Anche noi di iMemo abbiamo scelto di metterci in gioco e di cavalcare questa tendenza come spunto per ricordarci quanto siano cambiate le cose intorno a noi e nel nostro modo di lavorare, internamente ed esternamente, e così come abbiamo condiviso la nostra foto su instagram, allo stesso modo ci fa piacere condividere con voi le nostre riflessioni su quanto siamo cresciuti in questo decennio!

Allora al via con l’elenco dei risultati!

Tanto per cominciare partiamo dal cuore del mondo dell’apprendimento:collaboriamo con 45 Licei su Roma, Università e Campus. I nostri eventi alla Sapienza richiamano un numero sempre maggiore di studenti.
Un altro aspetto non trascurabile riguarda la lunghezza dei nostri corsi, direttamente proporzionale alla ricchezza dei programmi: i nostri corsi fino al 2008 duravano un weekend, oggi abbiamo raddoppiato gli orari, e siamo a ben 2 weekend di corso. Il nostro programma è stato significativamente arricchito e abbiamo proposto un lavoro molto più meticoloso sul metodo.
Veniamo agli aspetti empirici: abbiamo amplificato la parte pratica, sulle tecniche di memoria, incrementando le esercitazioni in aula.
Un aspetto innovativo, ed estremamente in linea con il nostro stile e la nostra impostazione, riguarda l’inserimento delle tecniche di comunicazione nella iMemoUniversity, che oggi costituiscono parte integrante del programma dei nostri corsi.
Siamo stati premiati delle innovazioni introdotte con il risultato più soddisfacente: abbiamo riscontrato un aumento importante del numero degli studenti che frequentano la nostra University (negli ultimi 3 anni abbiamo registrato una presenza di circa 600 persone in sala in occasione delle lezioni introduttive).

Quindi Mark caro, a prescindere da chi abbia dato vita alla cosa, e quale sia lo scopo dell’iniziativa, grazie per averci portato a riflettere su chi siamo diventati!

Per ora la nostra #10yearschallenge l’abbiamo vinta!

E tu, se vuoi approfondire il discorso sulle tecniche di memoria non esitare ancora, scrivi a manuel@imemouniversity.it