Pronti per imparare una nuova lingua?

imparare una nuova lingua

Quante volte vi è capitato di andare in giro in una città all’estero e avere il desiderio di comunicare con le persone che incontrate?
Immagino molte!
Per non parlare delle occasioni in cui vi siete rese/i conto che guardare un film in lingua originale vi avrebbe fatto cogliere meglio il senso di alcune battute.
E allora che aspettate a studiare la lingua che più vi interessa?
“Ma se una lingua non sei costretto a parlarla per necessità, stando sul posto per un periodo…”
Ma che bella scusa!
Avere l’opportunità di stare a stretto contatto con la gente del posto è il più grande vantaggio che si possa avere quando si decide di studiare una lingua straniera.
Questo però è un privilegio che non tutti possono permettersi per vari motivi, e allora è necessario rimboccarsi le maniche e individuare una strategia che ci metta nelle condizioni di comunicare con chi parla una lingua diversa dalla nostra.
Lo studio di una nuova lingua non è solo un modo per riuscire a comunicare con persone straniere, ma è anche un modo per conoscere a fondo gli elementi che caratterizzano una cultura diversa dalla nostra.
Al momento, lo studio della lingua inglese coinvolge la maggior parte delle persone, in quanto la lingua inglese è un importante canale di comunicazione capace di raggruppare cittadini di tutto il mondo.
Riconosciuta l’importanza prioritaria dell’uso della lingua inglese non va dimenticato chi,per diverse esigenze ,ha invece necessità di imparare un’altra lingua o addirittura lingue che ormai non si parlano più come il greco antico e il latino.
La strategia migliore per memorizzare una lingua straniera è sempre basata sulla tecnica delle associazioni, che vedremo nel dettaglio nel prossimo capitolo.
Vi anticipo che per rendere più efficace l’associazione è necessario concentrarsi sulla pronuncia, pertanto memorizzare in primo luogo le nozioni di fonetica può aiutare moltissimo.
Conoscere la fonetica è importante per capire come una parola si scrive e si pronuncia, una volta conosciute le regole della fonetica sarà necessario ricordare solo le eccezioni.
La cosa più importante è individuare un metodo, una tecnica da poter applicare a qualunque lingua.

Imparare una nuova lingua attraverso l’uso delle tecniche di memoria può essere anche molto divertente, oltre che fortemente utile naturalmente.

L’ importante, una volta appresa la metodologia, è, come al solito, darsi dei solidi obiettivi, partendo magari dalla memorizzazione di un certo numero di parole al giorno.

La motivazione va sempre tenuta bene a mente, perché è la risorsa più importante nei momenti di difficoltà, è la leva per continuare ad andare avanti quando qualche piccola difficoltà può scoraggiarci o farci perdere di vista l’obiettivo.

Dunque, prima di addentrarci nell’aspetto tecnico della questione, analizzando il metodo, preoccupiamoci di conoscere a fondo la nostra motivazione, focalizziamo il punto in cui vogliamo arrivare e…via!