Memorizzare i nomi … come hai detto che ti chiami?

memorizzare i nomi - imemouniversity

Quanta facilità hai nel memorizzare i nomi?

Una delle domande più imbarazzanti al mondo: “Come hai detto che ti chiami?”
“Ecco , appunto, l’ho già detto!” (sarebbe una congrua risposta!)

Molto spesso capita che ci venga presentato qualcuno e, come in tanti avrete notato, dopo pochissimi secondi non ricordiamo già più il nome della persona che ci viene presentata.
Accade di frequente e  genera poi disagio nel momento in cui abbiamo necessità di chiamare per nome quella persona e siamo in imbarazzo perché lo ignoriamo del tutto nonostante ci sia stata presentata da pochissimo!
Chiamare una persona per nome è una cosa molto importante, facilita i rapporti sociali e professionali e questo semplicemente perché il modo più semplice per compiacere una persona è proprio chiamarla per nome.
Quanto ci fa piacere quando all’interno di una riunione di lavoro con dei nuovi collaboratori qualcuno dopo poche battute si rivolge a noi chiamandoci per nome?
Quanto aumenta all’interno di una conversazione il livello di coinvolgimento di una persona se viene chiamata per nome?
Notevolmente, perché ci viene riconosciuta un’importanza che ci richiama ad una maggiore presenza e responsabilità.
Tuttavia ricordare nomi non è proprio cosa facilissima.
Proviamo ad immaginare il momento in cui stiamo stringendo la mano ad uno sconosciuto per presentarci e stiamo per pronunciare il nostro nome ed ascoltare il suo, indovinate un po’ quale delle ultime due azioni citate prevarrà sull’altra?
La pronuncia del nostro nome!
Conoscere una nuova persona in qualunque ambito sposta automaticamente l’attenzione su noi stessi perché siamo preoccupati di suscitare una buona impressione e dunque siamo principalmente concentrati sulla pronuncia del nostro nome.
Dunque alla base della mancanza di memoria nel ricordare i nomi spesso c’è semplicemente una carenza di ascolto legata ad una maggiore attenzione rivolta a noi stessi rispetto alla persona a cui ci stiamo presentando.
In primo luogo dunque il primo suggerimento da seguire è indubbiamente quello di aprirsi all’ascolto.
Se questo non doveste bastare, anche in questo caso, abbiamo al riguardo una tecnica molto efficace per non fare brutte figure!

 

Questa tecnica si articola in 4 punti, vediamoli nel dettaglio:
· Concentrarsi sul nome al momento della presentazione, dunque ascoltare bene! Qualora il nome dovesse sfuggire e ce ne rendiamo conto subito dopo si può sempre chiedere alla persona di ripeterlo, quest’ultima senz’altro gradirà il fatto che ci stiamo interessando a lei!
· Visualizzare bene il volto e creare un’immagine legata al nome; ad esempio se la persona si chiama Alessandra potremmo immaginare delle ali per ricordare l’incipit del nome.
· Osservare e scegliere un particolare del volto che ci aiuti a ricordare, cosicché quel particolare possa essere preso come riferimento per ricordare quel nome. Non è prudente scegliere dettagli che possano essere modificati, come ad esempio un taglio di barba o un coloro del trucco, è più efficace concentrarsi piuttosto su aspetti come: nei, orecchie, cicatrici, forme e dimensioni.
· Associare al dettaglio scelto l’immagine del nome: a questo punto rimane da collegare l’immagine del nome a quella scelta, prendendo ad esempio il nome Alessandro potremmo immaginare che dalle orecchie di quella persona esca Alessandro Magno munito di ali!
Se la persona appena incontrata ha lo stesso nome di qualcuno a noi caro, ovviamente la cosa più facile sarà associarlo al nostro amico.
L’ascolto rimane lo strumento principale per la memorizzazione del nome, questo anche perché dedicandoci a questa persona, conoscendo alcuni aspetti della sua storia ci sarà più facile individuare elementi da associare.

Anche questa tecnica inizialmente può presentare delle difficoltà perché va allenata, dunque è importante lavoro bene e con costanza all’osservazione del dettaglio per poi sviluppare l’abilità di associazione.

Vuoi scoprire di più su quello che hai letto?
Scrivi a manuel@imemouniversity.it