Vuoi sapere di più in meno tempo? Impara la lettura veloce!

lettura veloce - imemouniversity

La domanda che in ogni corso poniamo ad ogni singolo partecipante è la seguente: “Non sei stanco di perdere tempo inutilmente?” e, a risposta affermativa ovviamente, aggiungiamo: “Impara la lettura veloce!”

La lettura veloce è il metodo più efficace per assimilare concetti senza correre il rischio di perdere tempo inutilmente.

Il tempo è una risorsa che spesso viene sottovalutata soprattutto se da sempre ci viene insegnato ad utilizzarlo in un certo modo.

Ci insegnano cosa studiare, ci insegnano la differenza tra un buon risultato e un fallimento, ma il modo per essere efficaci salvaguardando la risorsa “tempo” non ci viene insegnato, per questo si consolidano negli anni credenze che ci inducono a fare sempre le stesso cose senza ricorrere a soluzioni più efficaci.

Molti sono convinti che si è in grado di comprendere a fondo un testo solo se lo si legge parola per parola, noi non siamo proprio convinti che sia così, o meglio, che sia solo così!

Provate a leggere il testo di seguito:

Sceodno una rcircea dlel’Uvitrisenà di Cmbairgde non ipromta l’odirne dlele lrteete in una proala, l’uicna csoa che cntoa è che la pimra e l’utlmia ltetrea saino al psoto gusito. Ttute le atlre lrteete  dlela poalra psonoso esrsee itinvtere snzea carere prleobmi alla letutra. Qstueo acdcae pcherè la mtene non lgege ongi lteetra senigolnarmte ma la proala cmoe un ientro qudini il clrveelo è cnouqmue in gdrao di asblsemare le lterete e iernttaprere la ploara crottrea.

Ebbene si, è tutto spiegato nella frase apparentemente incomprensibile!

Da Cambridge ci dicono che non importa la collocazione delle lettere in una parola, ma che la prima e l’ultima siano al posto giusto!

Le tecniche di lettura veloce si basano proprio su questo presupposto, e grazie all’utilizzo della lettura veloce come strumento di assimilazione dei concetti è molto più facile raggiungere ottimi risultati in termini di studio senza dedicare l’intero pomeriggio ai libri.

E allora via, pensiamo ora a cosa fare nel resto de tempo!