Quanto tempo ti occorre per leggere? Arriva la lettura veloce

lettura veloce - imemouniversity

Quanto tempo ti occorre per leggere? Hai già sentito parlare di lettura veloce?

La lettura veloce è uno strumento potentissimo per apprendere contenuti ottimizzando tempo e risorse mentali.

Dal precedente post abbiamo iniziato ad approfondire il tema della lettura veloce, fortemente basato sull’efficacia di un metodo utile per l’apprendimento in una prospettiva di utilizzo intelligente del tempo e delle risorse investite.

Scontato dire che qualunque studente preferirebbe dedicare allo studio il tempo necessario avendo a disposizione anche qualche ora tutta per sè.

Abbiamo già introdotto l’importanza e l’utilità della lettura veloce, analizziamo ora brevemente il nostro modo ordinario di leggere.

Secondo i dati statistici rilevati da studi di settore la nostra velocità di lettura ci consente di leggere circa 200 parole al minuto, molto però dipende dal testo, ci sono infatti contenuti che meglio si prestano ad una lettura scorrevole come, ad esempio, i romanzi o gli articoli di giornale che solitamente vengono letti ad una velocità di 200 – 250 parole al minuto, per letture particolarmente tecniche o di contenuto che non rientri nella propria area di competenza siamo intorno alle 150 parole al minuto. Se ci addentriamo nel campo delle letture scientifiche con formule e termini tecnici allora scendiamo alle 100 parole al minuto.

Questa breve panoramica ci è di grande aiuto se pensiamo ai vantaggi legati alla pratica della lettura veloce.

I tempi di comprensione di un testo aumentano quando i contenuti sono più complessi e articolati, questo perchè il nostro cervello per assimilare le parole di un concetto difficile mette in atto un vero e proprio processo di apprendimento.

E’ molto importante dunque definire uno stile di lettura che si adatti al tipo di contenuto e soprattutto all’obiettivo che si desidera raggiungere.

Praticare la lettura veloce non significa applicare un’unica modalità di lettura valida per qualunque tipo di testo, ma esercitarsi fino ad ottimizzare il proprio rendimento provando numerose volte fino ad individuare la modalità che meglio ci si addice.

Ogni volta che si affronta un testo è importante tenere in considerazione 3 elementi in particolare:

  • Il tipo di lettura che ci accingiamo a leggere (scientifico, tecnico, informativo, etc…)
  • Il livello di conoscenza che abbiamo sull’argomento
  • Il nostro interesse nei confronti dei contenuti del testo
  • L’obiettivo che vogliamo raggiungere

Quando parliamo di obiettivi in un’ottica di lettura veloce quasi sempre ci riferiamo all’aumento della velocità di lettura e della capacità di apprendimento, per ottenere questo risultato così ambito è necessario esercitarsi moltissimo, quotidianamente finchè non si individua la velocità più adatta a sè nello scorrimento delle parole nel testo.

Buon approfondimento, a presto per gli esercizi!