Memoria – Ricordare nomi e visi

Ricordare i nomi e i volti delle persone è facile!

Sia che siate degli studenti sia che siate dei professionisti nella vostra vita vi sarà sicuramente capitato di conoscere tante persone contemporaneamente: appena arrivati ad una festa o ad un colloquio di lavoro, ci si presenta a più persone e di solito accade che si fa un’estrema fatica a ricordare i nomi di tutte le presone che incontriamo.

I nomi sono una cosa che dimentichiamo molto velocemente per svariati motivi, però immaginate come vi farebbe sentire entrare in un negozio in cui avete fatto delle compere qualche hanno fa’ e sentirsi chiamare per nome dal proprietario. Fateci caso quanto vi lusinga che una persona che avete magari conosciuto velocemente qualche giorno prima si ricordi il vostro nome.

Chiamare per nome è un complimento apprezzatissimo. Ricordare il nome delle persone è fonte di un estremo successo e delle persone anche per questa abilità sono passati alla storia. Napoleone chiamava per nome tutti i capitani del suo esercito, Seneca conosceva per nome tutti gli abitanti dell’antica Roma, Jim Farley, uomo politico americano e direttore generale delle poste statunitensi, conosceva per nome 50.000 persone. Riuscire a ricordare i nomi delle persone vi darà un’estrema leadership con i vostri amici e colleghi di lavoro! Allora vediamo com’è possibile

In primo luogo ponete una grandissima attenzione nell’ascoltare il nome della persona che avete davanti a voi. Noi siamo delle persone molto distratte, o meglio che perdono facilmente la concentrazione…diciamo che a noi piace molto di più pensare ai fatti nostri piuttosto che ascoltare quello che di bello persone intorno a noi potrebbero condividere e dire, sapendo che acquisire l’esperienza di chi ci sta affianco è uno dei modi per crescere più rapidamente.

Sarebbe molto utile iniziare ad ascoltare profondamente le persone che conosciamo. Infatti di solito accade che, nel momento in cui chi sta facendo conoscenza con noi dice il proprio nome, noi pensiamo: “dobbiamo dirgli il nostro”, e l’informazione appena ascoltata scompare dalla nostra testa. Allora, per ovviare a questo difetto, aprite bene le orecchie, ascoltate il nome di chi vi sta dando la mano e se avete bisogno non abbiate paura a ripeterlo, certo sempre con discrezione e non in modo eccessivo.

Una volta sentito il nome trasformatelo in qualcosa di concreto, cioè fate in modo tale di associarlo ad un’immagine per voi semplice da ricordare, perché il nostro cervello ricorda molto meglio e più facilmente le informazioni visive, piuttosto che il semplice suono. Possiamo allora dividere i nomi i due categorie distinte: quelli che ci ricordano qualcuno o qualcosa in particolare come per esempio Francesco ricorda San Francesco, Alessandro il famoso Alessandro Magno, o proprio un vostro stretto parente o amico che si chiama con quel nome; e quelli che non vi richiamano niente e nessuno in particolare. In questo caso dovete diventare molto bravi a giocare con la fantasia e trasformarli con qualcosa di concreto, come per esempio Sasha, nome di origine russa, vi può far venire in mente per assonanza un’ascia! Le prime volte è ovvio che ci metterete un secondo di più a trasformare il nome ma con poco allenamento diventerà qualcosa di estremamente semplice.

Successivamente bisogna osservare il volto della persona che abbiamo di fronte per ricercare un particolare distintivo di quella persona al quale associare l’immagine del nome che ci siamo appena creati nella nostra testa. Meglio un particolare del volto perché sarà la prima cosa che vedremo negli incontri successivi che avremo con il nostro amico o cliente. Il volto è sempre scoperto. Evitate però di prendere particolari che possono cambiare con il tempo, come per esempio il colore o il taglio di capelli, perché se sfortunatamente dovesse cambiarli noi perderemo il nome di quella persona. Segni particolari, taglio degli occhi, zigomi e labbra sono perfetti per il nostro scopo. Anche qui nell’osservazione siate discreti. E’ inutile dirvi che con il tempo diventerete degli abilissimi osservatori e vi ci vorrà un attimo per individuare i particolari distintivi!

Ora associate il segno particolare con l’ìmmagine del nome e il gioco è fatto!

Diventare abili in questo aumenterà molto la vostra capacità di interagire con gli altri, la vostra leadership, la vostra sicurezza e migliorerà la qualità della vostra vita. Non vi resta che provare.

BUON DIVERTIMENTO!


Contattami ne voglio sapere di più!