Consigli per riprendere a studiare dopo le vacanze

riprendere a studiare

E’ arrivato settembre e dopo varie settimane di vacanze, chi un mese chi addirittura più tempo passati a rilassarsi al mare o in montagna, inizia un nuovo anno scolastico e bisogna ricominciare a studiare. Siete pronti?

Lo sappiamo che dopo essersi lasciati andare per tutto questo tempo rimettersi a testa bassa sulla scrivania è veramente difficile e allora anche questa volta vi vogliamo dare una serie di utili consigli per riprendere a studiare e rimettervi facilmente all’opera evitando di farvi prendere dallo sconforto oppure dalla stanchezza.

Iniziare con il piede giusto è la soluzione migliore per ottenere subito il massimo dei risultati!  :-)

Da dove RI – COMINCIARE?

  1. PIANIFICAZIONE: Mettersi a studiare è troppo impegnativo se non sapete quanto dovete studiare ogni giorno e se non avete un piano ben preciso di lavoro. Quindi per prima cosa fatevi una pianificazione. Prendete gli esami che dovete preparare e iniziate a capire quante pagine al giorno dovete studiare per prepararlo in tempo utile. Ricordatevi sempre però che bisogna togliere il 30% del tempo a disposizione per essere sicuri di finire in tempo per la data prefissata.
  2. RIPASSO: Chi di voi non ha ancora cominciato l’università perché si è diplomato lo scorso anno, consigliamo di ripassarvi gli argomenti trattati al Liceo inerenti quello che andrete a studiare i prossimi anni.  Questo perché le sinapsi all’interno del nostro cervello dopo tanto tempo che non lo utilizziamo, che non lo teniamo in allenamento, è come se fossero meno forti e rapide di quando siamo sotto studio costante e quindi la sensazione iniziale quando ci rimettiamo sui libri è di fare una fatica assurda a ricordare anche la cosa più semplice. Proprio per questo motivo andare a rispolverare delle informazioni ci aiuta a rientrare in allenamento, a riprendere il ritmo.
  3. ALLENAMENTO  DEGLI OCCHI: Leggete dei libri, tenete i muscoli degli occhi allenati. Questo per lo stesso discorso che facevamo prima, se non leggiamo da tanto tempo rimettersi a leggere ora anche la cosa più semplice sembra un’impresa e quindi bisogna riconquistare il vecchio grado di velocità. Per chi di voi non li abbia mai fatti potete aiutarvi con gli esercizi di lettura veloce dedicati alla mobilità dell’occhio e all’ampliamento del campo visivo.
  4. ALIMENTAZIONE: Strano ma vero anche l’alimentazione e la forma fisica ci aiutano ad alzare il nostro livello di energie, quindi se non siete iscritti in palestra o non fate regolarmente sport, iniziate ad allenarvi con una certa regolarità e soprattutto riducete il consumo di crepes alla nutella, gelati, patatine fritte, birre e super-alcoolici. Questo è un ottimo modo per riprendere al massimo il nostro livello di concentrazione e produttività. Ricordiamoci che l’alcool ha un effetto nocivo sulle cellule celebrali, quindi è doveroso iniziare a disintossicarsi. Certo che un birra ogni 10 giorni non crea nessun problema, il consiglio è per chi ne fa un uso esagerato in assoluto. Ricordatevi di bere tantissima acqua quando studiate perché vi aiuta a mantenere alto il  livello di energia e concentrazione.

Augurandovi uno straordinario inizio vi diamo appuntamento al prossimo articolo denso di consigli pratici per migliorare lo studio e il vostro apprendimento e per avere una memoria straordinaria!

Buon Inizio!