Università: come prepararsi ai test d’ingresso

come-prepararsi-ai-test

Dovete affrontare i test d’ingresso per iniziare la carriera universitaria?

Indipendentemente dalla facoltà che avete scelto, c’è un modo efficace su come prepararsi ai test d’ingresso. Ecco come affrontarlo al meglio!

  • Ripassate tutte quelle materie che facilmente vi potrebbero chiedere durante il test, per esempio chi farà il test per la facoltà di medicina dovrà assolutamente rivedersi materie come biologia e chimica.
  • Dedicate almeno 2 ore ogni mattina a ripassare queste materie.
  • Oltre la fase di ripasso dovrete assolutamente esercitarvi a fare i test, quindi scaricatevi tutti i test che sono stati somministrati nelle prove che vanno dal 2001 al 2015. Ovviamente una volta scaricati dovrete farli. L’obiettivo di fare il test è quello di abituarvi a fare la prova e quindi arrivare il giorno del test che sarete già ampiamente abituati a farli.
  • Alternate un pomeriggio si e uno no in cui farete un test, con le stesse caratteristiche con cui lo dovrete fare durante la prova vera e propria! In parole povere mettetevi il timer con il tempo e rispondere alle domande.

ESERCITATI E POI CORREGGI

Correggerete il test il giorno successivo. Nel senso che valuterete le domande giuste, quelle sbagliate e vi calcolerete il punteggio che avete totalizzato. Questo vi darà una percezione del punto in cui vi trovate con la vostra preparazione e andando avanti con le prove vi renderete conto quanto state migliorando grazie ai vari punteggi. Non scoraggiatevi se il primo punteggio non sarà quello che vi aspettate. State lavorando per migliore e imparare come affrontare il test, vuol dire che in parte sarà normale, in parte state imparando. Meglio sbagliare ora che durante il test ed dover provare di nuovo il test tra un anno!

Durante la fase di correzione studiatevi le risposte che non conoscete e quelle alle quali avete risposto correttamente ma per un caso puramente fortuito. Purtroppo non è scontato che avrete la stessa fortuna la seconda volta. Per chi di voi conosce le tecniche di memoria al fine di assicurarvi la risposta giusta la prossima volta che vi capiterà lo stesso quesito, vi basterà

memorizzare la parola chiave della domanda con la parola chiave della risposta e questo vi renderà il compito molto più semplice!

Tutto questo potete applicarlo allo stesso modo sullo studio della prova scritta dell’esame per la patente!

Applicate questi consigli, datevi da fare e un gigantesco in bocca al lupo!
Se vi applicherete nel modo giusto otterrete un risultato soddisfacente e magari anche inaspettato!