3 modi per farlo alzare

modi per farlo alzare

Anche tu pensi che non sia facile tenerlo sempre alto? No, non stiamo parlando di quello che immagini tu, ci riferiamo al nostro livello di Energia. Quell’Energia che ci permette di mandare avanti il nostro corpo, quella carica vitale indispensabile per portare avanti gli impegni lavorativi, lo studio, le attività fisiche e che risulta essere necessaria e fondamentale anche per uscire la sera quando vuoi semplicemente andarti a divertire con i tuoi amici!

Ora ti starai chiedendo perché noi di iMeMo University, che insegniamo tecniche di memoria, stiamo parlando di energia. Perché se hai gli strumenti giusti ma non possiedi un buon livello di Energia…studiare diventa veramente difficile ed impegnativo!

Questo ci viene dimostrato già da Paul Watzlawick, quando studiando gli atleti alle olimpiadi si è reso conto che il 20% dei loro risultati dipendeva dalla strategia, cioè da come si allenavano prima di affrontare le gare e dal tipo di esercizi che facevano per sviluppare le loro abilità tecniche ed invece l’80% dei loro risultati era legato al loro atteggiamento psicologico, inteso come mentalità, credenze e livello di Energia!!

Quindi dobbiamo imparare a condizionare il nostro corpo ed il nostro atteggiamento in modo tale che il livello di Energia sia sempre al TOP e di conseguenza anche la produttività lavorativa e mnemonica saranno al massimo.

Ma come possiamo avere sempre alto il nostro livello di Energia? Quali quali sono i MODI PER FARLO ALZARE?

1. Avere un ambiente di lavoro e di studio composto da Energy Giver e non da Energy Sucker!

Ti sarai sicuramente reso conto che alcune persone che incontri a scuola, all’università o al lavoro tendono ad essere più positive, più produttive e ti motivano a fare di più (come se avessero intorno a loro un’aura di luce magnetica). Queste persone sono quelle che ti danno energia di riflesso mentre fai qualcosa insieme a loro! Più ti circondi di persone del genere e più è facile ottenere buoni risultati o risolvere problemi importanti.

Ma attenzione perché ci sono anche persone sempre scariche, demotivate, con nessuna voglia di fare che si lamentano continuamente delle difficoltà senza ragionare sulle possibili soluzioni. Loro ti succhiano energia!!! Abbassano il tuo livello di carica rendendoti più incline a lamentarti, a non trovare le soluzioni giuste e quindi ad avere risultati scarsi.

Ce lo spiega anche Robert Diltz: la prima cosa da fare per indurci al cambiamento è quello di creare intorno a noi un ambiente di persone performanti, che ottengono facilmente risultati e che frequentando spesso ci porteranno sempre di più a migliorare.

2. Cambia la tua fisiologia

La postura del tuo corpo condiziona il tuoi pensieri e quindi i tuoi pensieri influiscono sul tuo livello di Energia. Pensa quante volte l’idea di uscire con un persona, andare ad allenarti o concentrarti su qualcosa che ti appassiona e che ti piace ti ha reso euforico e ti ha fatto sentire più attivo. Questi pensieri li fai più facilmente quando il tuo corpo assume la posizione giusta.

Con posizione giusta si intende che il tuo corpo è in posizione eretta, con le spalle aperte e il tuo sguardo è diretto verso l’alto, in questo modo più facilmente indurrai la tua mente a fare pensieri motivanti a differenza del tuo amico demotivato e depresso che gira per strada con le spalle chiuse, ingobbito, guardando sempre verso il basso, magari dice anche che la vita fa schifo.

Fai un regalo al tuo amico depresso, fagli cambiare la sua postura. Come? Mettigli le cuffiette nelle orecchie e fai partire la canzone che gli da’ più carica e fallo ballare. Noterai che inizierà a cambiare il suo mood energetico fin dalle prime note.

3. Utilizza un linguaggio motivante

Come prima dicevamo che i pensieri che fai vengono condizionati dalla tua postura, i tuoi pensieri vengono condizionati anche dalle parole che utilizzi. Svegliarti la mattina e dire che sei stanco o che ti senti uno straccio porterà a cambiare la biochimica del tuo corpo tale per cui la tua vitalità inizierà a scemare. Questa non è fantascienza, anzi ormai è una materia che viene insegnata nelle facoltà di Medicina, Psicologia e Professioni Sanitarie. Si chiama PNEI: Psico-Neuro-EndocrinoImmunologia.

Ormai da svariati anni la PNEI ci spiega come i nostri pensieri siano così potenti da influenzare il nostro sistema endocrino e immunitario!

Bene adesso che sai tutto questo, passa alla pratica e tienilo sempre alto!!!  :-)

Se vuoi saperne di più contattaci.